Cerca una news

27 febbraio 2019

Business e management, Bocconi si conferma top player

Nel QS World University Rankings by Subject la Bocconi si colloca ottava al mondo e quarta in Europa nell'area di Business e Management. Al top in Europa anche per Economia (quarta) e Accounting e Finance (sesta).

Una valutazione positiva a 360°, dalla didattica alla ricerca alla qualità dei laureati, quella che la Bocconi ottiene nel nuovo QS World University Rankings by Subject 2019 pubblicato oggi. L’ateneo si colloca infatti nelle prime posizioni in Europa in tutte le sue tre discipline.

Nell’area di Business e Management la Bocconi è all’8° posto nel mondo, guadagnando due posizioni, e al 4° in Europa (a pari merito con LSE), in Accounting e Finance occupa il 18° posto al mondo, guadagnando undici posizioni, e 6° in Europa, e in Economia ed Econometria si conferma al 16° posto al mondo e 4° in Europa, prima nell’Europa continentale dopo LSE, Oxford e Cambridge.

“Il ranking QS è la classifica che meglio coglie tutti gli aspetti rilevanti per misurare la reputazione e l’attrattività di un ateneo nei vari ambiti disciplinari a livello mondiale. E la nostra università sta seguendo da anni una traiettoria che la colloca ai primi posti in Europa e la porta a confrontarsi anche con le migliori scuole a livello mondiale,” ha commentato Stefano Caselli, prorettore per l'Internazionalizzazione.

Il ranking elaborato da QS, il network internazionale dedicato alla formazione e alle professioni, comprende 48 classifiche divise per singole materie e complessivamente sono state valutate circa 1.200 università in 78 paesi. Il ranking viene costruito sulla base di quattro parametri: la reputazione accademica basata sull’opinione degli accademici (83.000 in tutto il mondo), la reputazione tra le aziende basata sull’opinione di oltre 42.000 recruiter, le citazioni per paper e l’H-Index, che quantifica la prolificità e l'impatto delle pubblicazioni scientifiche.

(di Tomaso Eridani - viasarfatti25.it)